Benvenuti !

Perchè cucinare in casa è sempre meglio .
Credo in una cucina con meno prodotti di origine animale: fa bene a noi e fa bene all'ambiente.

Benvenuti nel blog della buona cucina italiana vegetariana

Prova le mie ricette anche durante le feste: stupirai i tuoi ospiti!

Torta salata con carciofi e ricotta di capra


Quaresima... alla ricerca di piatti leggeri e gustosi (di magro... appunto!). Le torte salate sono sicuramente un piacevole e gustoso approccio a una cucina sana e non particolarmente calorica, . Si possono preparare in anticipo e poi riscaldare in forno.
Spesso non si comprano i carciofi per la difficoltà nel mondarli, fortunatamente oggi si possono trovare già puliti dalle spine e dai gambi. Scegliete quelli risciacquati nel limone. Oppure usate tranquillamente quelli surgelati.
INGREDIENTI
Per la pasta matta
200 g di farina di tipo 1, 125 ml di acqua tiepida, un cucchiaio di olio EVO, 1 cucchiaino di sale
Per il ripieno
8 carciofi puliti (oppure 800 g di carciofi surgelati), 150 g di ricotta di capra, 1 cucchiaio di ricotta salata,1 cucchiaio di olio EVO, uno spicchio di aglio, 100 g di cipollotto fresco (parte verde compresa), sale e pepe q.b., maggiorana o menta.
PREPARAZIONE
La pasta matta deve risposare almeno mezzora dunque prepariamola subito: nel mixer versare tutti gli ingredienti e miscelare bene per almeno 2 minuti, continuare anche dopo che si è formata la palla per ottenere un impasto molto elastico. Versarla su un piano di lavoro e continuare a impastare a mano per qualche altro minuto. Infine metterla in una ciotola e coprire con la pellicola e far riposare per 30 minuti.
Nel frattempo togliamo ai carciofi le foglie più dure (operazione non necessaria con i carciofi surgelati che sono già pronti), Tagliarli a spicchi e metterli a bagno in acqua fredda.
Rosolare il cipollotto tagliato fino con l'aglio e l'olio EVO, senza far prendere colore. Aggiungere i carciofi tagliati, rosolare per un paio di minuti poi aggiungere poca acqua calda e portare a cottura.
Poco prima di spegnere il fuoco regolare di sale e pepe e aggiungere maggiorana o menta a piacere.
Far raffreddare il ripieno.
Coprire il piano di lavoro con un canovaccio o una tovaglia bianca che ci faciliterà la stesura della pasta con il mattarello, ottenere una sfoglia sottile, quasi trasparente. Utilizzare circa 3/5 dell'impasto per la base, il rimanente per la copertura.
Coprire con la carta forno bagnata e ben strizzata una teglia da crostata e adagiarvi la pasta stesa, riempire con i carciofi, distribuire la ricotta di capra e spolverare con 1 cucchiaio di ricotta salata grattugiata. Chiudere con la pasta rimanente e sigillare i bordi, spennellare la superficie con un filo d'olio e, a piacere, qualche scaglia di mandorla.
Infornare a 190 °C per circa 30 minuti, deve risultare leggermente colorita.
Questa è la versione light, nulla toglie che possiate utilizzare più olio sia nella preparazione dei carciofi che sulla pasta matta, o utilizzare formaggi più saporiti, sarà sicuramente più golosa.
Servire tiepida.

(Versione #VEGAN: sostituire le ricotte con panna di soia e mozzarella di riso e una spolverata di lievito di birra)

Nessun commento:

arance della salute

Banner AIRC
Related Posts with Thumbnails

Consigli



Questo blog si prefigge la pubblicazione delle ricette eseguite durante il corso. Ogni ricetta è pubblicata dopo essere stata sperimentata sia dall'autore che durante le lezioni. Se avete dei dubbi, o se la realizzazione delle ricette vi ha posto delle difficoltà non esitate a postare le vostre richieste.
Buona cucina a tutti!

qui trovate tutte le indicazioni nutrizionali di un alimento

Valori Nutrizionali

cene vegetariane Fan Box

Regala un libro di cucina vegetariana!

Le date dei corsi

Quelli che vi sono piaciuti di più